Author

Gres Porcellanato Staff

Browsing

Il mondo ceramico cresce rapidamente e di pari passo le aziende legate all’installazione migliorano i sistemi di posa piastrelle con sistema autolivellante.

Litokol, azienda del comprensorio ceramico Sassolese, da oltre 50 anni si occupa di produrre tutti gli elementi che circondano il mondo della posa dei prodotti ceramici. In questo articolo approfondiamo in particolare il nuovo sistema di posa denominato Litolevel, che permette di semplificare la messa in opera delle ceramiche e di rendere perfettamente planare la superficie del pavimento.

Vediamo in modo semplice i passaggi e l’installazione

litolevel sistema di posa autolivellante
Sistema di posa Litolevel, applicazione Base

Dopo aver applicato l’adesivo cementizio le piastrelle vengono posate con l’apposito distanziatore a vite denominato come BASE, questo elemento è adatto alla posa di piastrelle con spessore dai 3 ai 12 mm. L’elemento Base permette la realizzazione di fughe a partire da 1,5 mm.

posa autolivellante Litolevel
Sistema di posa Litolevel, applicazione Cono

Questa immagine spiega come le piastrelle una volta affiancate e appoggiate sull’adesivo cementizio non siano perfettamente planari. L’elemento di colore rosso, denominato CONO, una volta avvitato alla Base sarà quello che permetterà un efficace livellamento delle piastrelle. Questo elemento può essere utilizzato per centinaia di volte.

posa autolivellante Litolevel
Sistema di posa Litolevel, applicazione Dado

In fine basterà ruotare il DADO posto sopra al CONO di colore rosso che esercitando pressione sulle piastrelle le porterà perfettamente a livello. In questo modo si evita la formazione di dislivelli causati dalla presenza di “denti” tra le piastrelle.

posa autolivellanate litokol
Panoramica sistema di posa litolevel

Al termine del montaggio il sistema di posa piastrelle autolivellante Litolevel sarà omogeneamente distribuito sopra alla superficie pavimentata.

Posa autolivellanate litolevel
Rimozione degli elementi di posa

A questo punto i posatori procederanno a staccare la parte a vista del sistema di posa con un apposto martello e potranno essere recuperati sia il cono che il dado evitando sprechi e costi di posa.

Questo sistema di posa autolivellante ha migliorato notevolmente il modo di posare i materiali, grazie ad esso le superfici sono perfettamente planari.

Litokol da 50 anni è un esempio di come la ricerca e lo studio nell’settore ceramico non siano solo legati allo sviluppo delle piastrelle, ma che l’importanza degli elementi di montaggio siano determinanti per l’esecuzione finale di un progetto.

I rivestimenti bagno sono moto cambiati negli ultimi anni, lo stile, le dimensioni, il modo di essere inseriti all’interno degli ambienti ha attraversato grandi evoluzioni.

In passato le aziende ceramiche producevano linee complete con pavimenti, listelli, torelli dedicati alle sale da bagno.

Perchè tutti questi cambiamenti?

  • Soprattutto in ambito residenziale hanno preso molto piede riproduzioni materiche di pavimenti effetto legno, cemento e marmo in grande formato. I clienti prediligono una posa continuativa all’interno delle abitazioni, in questo modo il pavimento selezionato viene inserito anche nei bagni. Per questo motivo le aziende hanno dovuto creare rivestimenti che potessero abbinarsi con questa tipologia di essenze.
  • E’ diventato più semplice produrre rivestimenti di grande formato che limitano il numero di fughe.
  • Si prediligono pose con altezze del rivestimento che non superino i 150 cm, doccia esclusa. In questo modo silascia “respirare“ meglio l’ambiente, nel tempo diventa più semplice rinnovare l’ambiente. Si possono variare i colori delle pareti, inserire oggettistica o carte da parati.

Vediamo alcuni esempi di aziende che possono tornare utili se dovete realizzare o ristrutturare un bagno.

 

rivestimento bagno moderno
rivestimento bagno con pavimento effetto legno

In questo caso è stato creato un abbinamento molto semplice e piacevole, il rivestimento minimale del bagno con un formato di piccole dimensioni in colore chiaro stacca perfettamente dal colore caldo del gres porcellanato effetto legno.

rivestimento bagno grandi formati
rivestimento bagno grndi formati da ceramiche Webtiles.it

In questo caso abbiamo un rivestimento bagno in grande formato che consente di rivestire le pareti creando una superficie monolitica, con la presenza di fughe molto limitata.

piastrelle bagno per rivestimento
rivestimento bagno a 120 cm progetto Andrea Castrignano

Sopra abbiamo un esempio di un ottimo abbinamento tra un rivestimento bagno effetto cemento e un pavimento in gres porcellanato effetto legno.

In questo caso il rivestimento è stato portato ad un altezza di 120 cm e la parete è stata lasciata in colore bianco, il termo arredo si sposa molto bene con i colori.

L’abbinamento è stato fatto dal famoso architetto italiano Andrea Castrignano che si occupa di ristrutturazioni in diverse serie televisive di successo.

La ceramica riproduce e reinterpreta molti elementi naturali, il gres porcellanato effetto pietra è un prodotto materico forte e deciso, proprio per questo motivo è necessario che venga “ammorbidirlo” per poter essere adattato ai rivestimenti ad uso interno.

Differente è il posizionamento negli ambienti esterni, dove risulta uno dei prodotti più ricercati, per via della capacità di trasmette una sensazione di durevolezza e resistenza.

Storicamente parlando di gres tipo pietra si pensa a un materiale diffuso per le coperture di superfici all’aperto. Per gli interni le soluzioni in porcellanato simil pietra venivano pensate per accostamenti ad ambienti rustici o abitazioni di montagna.

Oggi questa tendenza può dirsi sorpassata, viviamo un cambiamento strutturale nelle piastrelle, che ha rinvigorito anche questa tipologia materica. Grazie alle nuove risorse produttive, sviluppate dal polo delle ceramiche di Sassuolo, prodotti considerati datati vivono una seconda giovinezza.

Estetica migliorata

Il gres porcellanato effetto pietra viene riprodotto in modo fedele grazie alla tecnologia di stampa in digitale su supporto ceramico. La grafica è studiata partendo da scatti fotografici ad altissima definizione, che possono essere riadattai per creazione di superfici destinate al rivestimento d’interni. Un esempio di ottima ricerca stilistica è il gres effetto pietra della ceramica Ragno Realstone.

Piastrelle effetto pietra
Gres porcellanato effetto pietra Realstone

Come possiamo notare dall’immagine il pavimento mantiene una struttura di forte impatto visivo, tipica della pietra, la superficie è mossa in modo da fornire un carattere deciso all’ambiente. Venature e colori sono “dosati” sapientemente, in questo modo il prodotto viene alleggerito evitando che l’ambiente diventi troppo declinato in stile rustico..

 

Dimensioni ottimizzate

Un altro elemento importante per la resa delle piastrelle in gres porcellanato effetto pietra è il formato. I prodotti ceramici di grande dimensione aiutano ad ottenere una superficie uniforme, che in un prodotto materico come questo ottimizza la resa estetica post posa.

Un esempio visivo può essere quello che segue, La ceramica Supergres è riuscita ad ottenere un’ottima resa estetica legata a formati e capacità di gestione grafica del prodotto.

Pavimenti tipo pietra Stockholm
Gres tipo pietra Stockholm by Supergres

Rivestimenti per pareti

Sempre più spesso questi le piastrelle effetto pietra vengono utilizzare anche per il rivestimento delle pareti. In questo modo si creano vere e proprie superfici di arredo, che possono essere utilizzate sia nei soggiorni che nei bagni.

La ceramica Webtiles offre una notevole possibilità di scelta di prodotti per l’arricchimento estetico degli spazi abitativi e commerciali.

gres porcellanato effetto pietra per pareti
Rivestimento parete effetto pietra by Webtiles

 

 

Le piastrelle per esterni in gres porcellanato sono tra i prodotti più utilizzati per la copertura di spazi all’aperto. Per fare una buona scelta è necessario tenere in considerazione alcuni elementi.

Gres per esterni guida e consigli utili
Piastrelle in gres porcellanato per esterni

Il primo passo è cercare di capire cosa definisce e caratterizza le piastrelle per esterni. La composizione del gres porcellanato è ingeliva, quindi l’impasto risponde perfettamente alle variazioni di temperatura legate ai cambi di stagione.

Il secondo elemento che distingue le piastrelle per esterni è la struttura superficiale che deve essere antiscivolo, in questo caso le aziende produttrici hanno stilato una classificazione di facile comprensione. Con il fattore “R” si definisce il grado antiscivolo delle piastrelle per esterni, di seguito una sintesi:

R9 aderenza normale (piastrelle da interni)

R10 aderenza media (piastrelle per interni ed esterni, ottime per balconi)

R11 aderenza elevata (piastrelle per esterni molto utilizzate in ambito rsidenziale)

R12 aderenza forte (utilizzate in ambiti lavorativi o in presenza costante di liquidi)

R13 aderenza molto forte (Lavorazioni alimentari e affini)

Altro fattore di fondamentale importanza nella scelta delle piastrelle per esterni è la destinazione d’uso:

  • Esterni carrabili
  • Esterni pedonali
  • Balconi e terrazze

La destinazione d’uso è importante anche per capire che tipo di piastrelle dobbiamo valutare, ci sono casistiche in cui dobbiamo arrivare a compromessi con la scelta estetica dei prodotti.

Esterni carrabili:

Devono sopportare il passaggio di automobili, è quindi necessario che i prodotti siano montati su massetti perfettamente planari, si consigliano piastrelle con dimensioni di piccolo taglio (15×30 cm) di almeno 8,5mm di spessore. Salendo con i formati è necessario avere piastrelle più spesse. In formato 30×30 è bene utilizzare piastrelle di spessore non inferiore al centimetro. Si possono valutare formati fino al 60×60 con spessore 2 cm. In caso di presenza di pendenze particolari sarà il posatore a stabilire un limite dimensionale delle piastrelle per esterni da utilizzare.

Esterni pedonali:

Tutte le piastrelle per esterni possono sopportare il tipo di calpestio e la pressione superficiale esercitata dalle persone. E’ bene valutare i formati in base alle pendenze delle superfici, solitamente è il posatore a indicare ed aiutare il cliente. In caso di aree ristrette è bene usare piastrelle di piccolo formato. Particolari attenzioni sono da tenersi in considerazione solo per strutture di pubblico accesso (centri commerciali, aeroporti ecc)

Balconi e terrazze:

In questo caso le dimensioni della superficie da rivestire è l’indicatore che consente di scegliere piastrelle per esterni di piccolo o grande formato. Se il balcone da pavimentare è sufficientemente ampio si potranno utilizzare prodotti di grandi dimensioni, come per esempio il gres effetto legno con piastrelle da 120 cm. In caso contrario per rispettare le pendenze di scolo sarà necessario valutare le dimensioni con il posatore.

Il gres porcellanato per esterni è sicuramente un materiale dalla notevole resistenza e dal grande effetto estetico è comunque necessario soprattutto per gli esterni fare una valutazione preliminare adeguata.

Sono molteplici le aziende che promuovono questi materiali, vi consigliamo quindi di farvi una prima idea sul web valutando aziende specializzate a cui potrete chiedere consigli ed opinioni.

Tra le molteplici finiture ceramiche il gres porcellanato effetto marmo ha percorso una lunga storia che lo ha portato ad essere uno dei prodotti più venduti in ambito di pavimentazioni per interni.

Come in tutte le storie ci sono stati alti e bassi, oggi questo prodotto vive una seconda giovinezza. Tornate fortemente di moda le piastrelle in gres effetto marmo sono utilizzate per la creazione di ambienti importanti e ricercati in stile contemporaneo.

Lo stile:

Fino a qualche anno fa per la maggior parte dei quarantenni pensare a una piastrella effetto marmo era sinonimo di canonico e pesante. Erano le piastrelle scelte dalle signore, dalle mamme, dalle nonne che erano alla ricerca di una soluzione classica e raffinata. Spesso erano prodotti che non superavano il formato 45×45 cm, stampate in colori che variavano tra il beige e il rosa, distanziate da enormi fughe che nel tempo non aiutavano l’estetica della pavimentazione. Per un lungo periodo la ceramica ha preferito sviluppare materiali effetto legno o con cromie simili al cemento, spinta a seguire i gusti delle nuove generazioni. In questo modo il gres porcellanato effetto marmo aveva perso molto terreno in ambito di produzione e distribuzione.

Il cambiamento:

Oggi le cose sono cambiate, il gres porcellanato effetto marmo è stato rispolverato e svecchiato, adattato alle esigenze degli utenti contemporanei, come si dice in questi casi, le mode ritornano sempre!

Questa inversione di tendenza e reintegro a prodotti ceramici di successo è legata a diversi fattori produttivi, che hanno permesso una forte rivalutazione delle ceramiche marmoree, analizziamo le 2 componenti principali:

  • L’innovazione degli impianti ceramici ha permesso la realizzazione di piastrelle effetto marmo con formati sempre maggiori, si possono produrre piastrelle singole di dimensioni pari a 300×150 cm. In questo modo l’effetto marmoreo ceramico diventa più simile al prodotto originale, andando ad eliminare la presenza di fughe.
  • La tecnologia di stampa digitale permette di riprodurre perfettamente le essenze del marmo, questo rende le piastrelle difficilmente distinguibili dal materico originale.

La rinascita del gres effetto marmo in questo caso è legata ad un innovazione tecnologica che ha permesso alla ceramica di fornire una soluzione più economica ma altrettanto preziosa. I primi ad accorgersene sono stati gli architetti che hanno subito utilizzato queste soluzioni nei grandi progetti, seguiti in un breve periodo dalle prime esecuzioni su progetti residenziali, dove il gres effetto marmo vinee spesso abbinato a pavimenti effetto legno o cemento.

Gres effetto marmo abbinato a gres effetto legno
Gres effetto marmo abbinato a gres effetto legno ceramiche Graniti Fiandre

Gli altri vantaggi per gli utenti che desiderano utilizzare questi prodotti in gres effetto marmo sono sicuramente legati alla resistenza della ceramica e alla facilità di gestione e pulizia, superiori all’elemento naturale.

Le aziende che si distinguono per la realizzazione di piastrelle effetto marmo sono senz’altro la Graniti Fiandre e la ceramica Florim che propongono i prodotti all’avanguardia in multiformato, a partire dalle piastrelle che superano i 3 metri di lunghezza più diverse selezioni di sottomultipli con spessori medi di 6mm.

Questi materiali sono quanto di meglio la ceramica sia in grado di offrire oggi, questo comporta ovviamente un investimento economico importante da parte degli acquirenti.

Sono disponibili sul mercato anche variabili di dimensioni più adatte all’ utenza residenziale con riproduzioni marmoree con stampa digitale in alta qualità a prezzi più agevolati, ne è un esempio la linea Bernini visibile sul web.

Gres effetto marmo serie Bernini
Gres porcellanato effetto marmo serie Bernini disponibile si www.webtiles.it

Quali cure e trattamenti per preservare la pavimentazione esterna? Le proposte di Litokol, prodotti professionali ma facili da usare per la manutenzione di terrazzi e giardini.

La pavimentazione esterna – sia essa quella del balcone o del terrazzo, di una zona “abitabile” del giardino arredata con tavolo da pranzo o sedute per il relax oppure quella a bordo piscina – per conservarsi nel tempo deve essere trattata con specifici prodotti, così da scongiurare i possibili danni conseguenti ai comuni fenomeni atmosferici o al semplice utilizzo e calpestio.

Per le superfici piastrellate in gres porcellanato, cotto, marmo, granito e pietre naturali, Litokol mette a disposizione una gamma di soluzioni studiate appositamente per le esigenze di chi necessita di prodotti professionali ma allo stesso tempo semplici da utilizzare. Per scegliere quale sia la più indicata, occorre valutare il tipo di materiale e il tipo di problema da prevenire o curare. 

Per smacchiare 

Litokol per la pulizia delle terrazze
Litokol terrazze

Nel caso di presenza di macchie non pulibili sulla pavimentazione esterna, il prodotto più indicato per la manutenzione è Litostain Cleaner, uno smacchiatore gel a base acquosa per la rimozione di macchie colorate. Litostain Cleaner è un prodotto versatile che può essere applicato su qualsiasi superficie ceramica o in pietra naturale. Con facilità estrae vari agenti macchianti colorati come caffè, vino rosso, frutta, succhi di fritta, muffe, alghe, inchiostro, ecc.

Per prevenire il formarsi di macchie

Per impedire che le superfici si macchino facilmente, è possibile effettuare trattamenti preventivi antimacchia con Litostone Protector o Litogres Protector a seconda delle caratteristiche dei materiali delle pavimentazioni: il primo è adatto per marmi, graniti e pietre naturali, mentre il secondo per gres porcellanati anche con superfici lappate e levigate. Litogres Protector è un impregnante antimacchia a base solvente per il trattamento di ceramiche e gres porcellanati tra i più utilizzati nella pavimentazione esterna in piastrelle: conferisce una protezione duratura senza alterare il tono del materiale, impedendo agli agenti macchianti di penetrare nei pori del materiale, rendendo veloce la loro rimozione. Litostone Protector ha le stesse caratteristiche di Litogres Protector, ma è indicato su tutti i tipi di pietre naturali, marmi e graniti. 

Per impermeabilizzare, prevenire muffe e proteggere dai raggi UV

Per rendere impermeabile la pavimentazione esterna dei terrazzi e balconi, Litokol propone Litoseal Terrazze, un impregnante a base solvente ad elevata penetrazione con eccellenti qualità idrorepellenti ed anti risalita. Il prodotto conferisce elevate prestazioni impermeabilizzanti alla superficie sulla quale viene applicato, eliminando problemi dovuti alla penetrazione dell’acqua all’interno di piccole fessurazioni, pori e fughe. Previene la formazione di muffe ed efflorescenze, resiste ai raggi UV e non ingiallisce il materiale trattato.

Per ottenere un effetto matt o lucido e per proteggere

Per trattare in modo preventivo le superfici contro macchie e sporco, si può optare per impregnanti protettivi che conferiscono un effetto lucido o opaco in base al tipo di pavimentazione esterna scelta.

Litocare Matt è un impregnante protettivo antimacchia e antisporco ad effetto matt a base solvente che viene impiegato per intensificare il colore di rivestimenti ceramici o in pietra naturale e per ripristinare il colore delle fughe realizzate con sigillanti epossidici o cementizi caratterizzati dalla comparsa di efflorescenze. I materiali trattati con Litocare Matt risultano così protetti da olio, grasso, sporco, bevande, ecc. Il prodotto resiste ai raggi UV ed è quindi utilizzabile su superfici interne ed esterne su materiale asciutto.

Litocare Stone Glossy è un protettivo antimacchia e antisporco, adatto per il trattamento di zone assorbenti e per rendere lucide le superfici, con un effetto bagnato.

Come per Litocare Matt, l’applicazione facilita la manutenzione ordinaria, impedendo allo sporco di penetrare.

 

 

 

Piastrelle sottili di grandi dimensioni.

Le piastrelle in gres porcellanato evolvono molto rapidamente, la ricerca stilistica e strutturale non conosce pause nel polo ceramico di Sassuolo.

Negli ultimi anni si sono state sviluppate “piastrelle sottili”. Progettate con l’intento di accrescere la presenza del prodotto ceramico come elemento di ristrutturazione delle superfici già pavimentate, ma non solo. In ambito di ristrutturazione si può valutare di rimpiazzare il pavimento esistente sostituendolo, questo comporta la rottura e del vecchio pavimento e il rifacimento del massetto, in alternativa si può optare per la sovrapposizione. Il gres porcellanato sottile risulta ottimo in entrambe i casi, vediamo alcune delle sue caratteristiche.

Dimensioni e struttura:

Le piastrelle in gres porcellanato sottile sono realizzate in grandi formati, esistono aziende come per esempio la ceramica Florim che ha portato questi materiali a dimensioni pari a 320x160cm. Da queste lastre ceramiche nascono sotto formati, meno impegnativi nel trasporto e nella posa, che possono essere abbinati per la creazione di progetti particolarmente ricercati. Lo spessore dei materiali difficilmente supera i 6mm, tutte la piastrelle sono rettificate per limitare la presenza di fughe.

Vantaggi estetici:

Attualmente sono poche le realtà aziendali in grado di produrre lastre ceramiche di queste dimensioni. Solo una piccola élite di aziende site in Sassuolo (Mo) è attrezzata con gli impianti adatti a produrre questa tipologia di materiali. Lo sforzo tecnico è stato affiancato da una grande ricerca estetica, in modo da realizzare un materiale prezioso di alta gamma.

Tra le riproduzioni meglio riuscite troviamo gli effetti marmo, esteticamente originali ma soprattutto incredibilmente veritieri. Un esempio su tutti la serie Alabastri, sempre del gruppo Florim, difficilmente distinguibile dalle vere lastre marmoree.

Sono stati riprodotti anche materiali con effetti moderni e minimali che ricordano i colori cementizi e piastrelle effetto legno con doghe che possono superare i 3 metri di lunghezza.

Pavimenti in gresnde formato
Piastrelle di grande formato

Resistenza delle piastrelle sottili:

La realizzazione delle piastrelle sottili avviene per pressatura a 15.000 tonnellate e cottura a 1300 °C. Questi passaggi imprimono ai materiali un’eccezionale resistenza, nonostante lo spessore di 6mm le piastrelle sono resistenti all’usura, ai graffi, al calpestio ed alla caduta accidentale di oggetti.

Utilizzo:

Le piastrelle in gres sottili sono utilizzate per diversi scopi:

  • Sovrapposizione di pavimenti
  • Copertura di pareti ventilate
  • Rivestimento pareti
  • Rivestimento piani cucina
  • Realizzazioni di mobili su misura

Prezzi:

Questi materiali sono senz’altro tra i più costosi in ambito ceramico, le piastrelle sottili in gres sono commercializzate con prezzi a partire da € 80 x mq (iva esclusa). Si tratta di prodotti cari per via dei costi realizzativi, spesso utilizzati per progetti architettonici di grandi dimensioni. Iniziano ad essere utilizzati anche in ambito residenziale ma solo su progetti ad alto budget.

Gres porcellanato: i suoi vantaggi principali

 

Uno dei materiali più utilizzati nell’edilizia per il rivestimento di moltissime parti della casa (soprattutto il bagno) è il gres porcellanato effetto cemento. Di che cosa stiamo parlando? La risposta è molto semplice: si tratta di una ceramica compatta che si ottiene dalla sintetizzazione di più materiali come minerali, caolino, feldspati ed argilla. A differenza di tanti altri materiali per l’edilizia, la compattazione del gres porcellanato avviene tramite un semplice processo di pressatura, senza l’aggiunta di resine ed ulteriori collanti. Detto questo, la domanda che possiamo porci è la seguente: quali sono i principali vantaggi del gres porcellanato effetto cemento? E perché conviene sceglierlo al posto di altri materiali? Fra i punti di forza di maggior rilevanza di questo tipo di ceramica compatta, meritano particolare considerazione:
– la grande capacità di resistere alle abrasioni, agli urti ec al calpestio delle persone, che lo rende ideale per rivestire svariati tipi di superfici sia all’interno sia all’esterno della propria abitazione;
– l’impermeabilità, grazie alla quale l’acqua e l’umidità non penetrano all’interno del pavimento. È necessario puntualizzare, infatti, che il gres porcellanato possiede un coefficiente di assorbimento dell’umidità inferiore allo 0,5%;
– la stabilità cromatica, grazie alla quale i colori del pavimento o del rivestimento esterno non vengono influenzati dall’esposizione agli agenti atmosferici come il sole o lo smog;
– la resistenza al fuoco o al gelo, che lo rende perfetto per rivestire interni ed esterni della casa grazie all’insensibilità agli sbalzi di temperatura. Inoltre, in caso di incendio, il gres porcellanato effetto cemento non brucia e non produce fumi tossici.

 

Altri punti di forza del gres porcellanato: dalla versatilità all’originalità degli effetti cromatici

 

Dal punto di vista tecnico il gres porcellanato effetto cemento presenta un’infinita serie di vantaggi, di cui abbiamo già parlato nel paragrafo precedente. Ma che effetto può avere l’uso di questo materiale sull’estetica di un edificio o un’abitazione? Dovete sapere che il gres porcellanato è un materiale estremamente versatile, che può essere utilizzato indistintamente per rivestire le pareti esterne oppure interne della casa. La sua versatilità rappresenta il motivo principale per cui, non di rado, questo materiale viene utilizzato per creare delle soluzioni di continuità fra la parete interna e la parete esterna dell’abitazione. Inoltre, è necessario puntualizzare che grazie all’evoluzione delle nuove tecnologie di produzione, il gres porcellanato effetto cemento può essere lavorato per fornire un’ampia gamma di colori, che rappresenta un vantaggio sia per il venditore (il quale può variare la sua offerta su un ampio range di preferenze) sia per il cliente, che avrà maggiori probabilità di trovare la soluzione che meglio soddisfa le sue esigenze durante la fase di selezione del prodotto. Un altro aspetto molto importante che influenza l’estetica di un edificio o un’abitazione risiede sicuramente nelle dimensioni delle piastrelle: per dare al vostro pavimento quel tocco di classe che gli era sempre mancato, infatti, gli esperti del settore consigliano piastrelle di gres porcellanato effetto cemento di dimensioni 120X60, che grazie all’evoluzione di linee di produzione innovative sono sempre più utilizzate per rivestire bagni, cucine, ed altre parti interne della casa.

Pavimenti antiscivolo, riscaldamento e prezzi contenuti: il gresso porcellanato è la soluzione perfetta

Nonostante gli esperti del settore consiglino piastrelle di grandi dimensioni seconda dei gusti del cliente, il gres porcellanato effetto cemento può essere utilizzato nella produzione di piastrelle multiformato, per alternare tagli piccoli a tagli grandi e dare ai pavimenti un tocco di fantasia. Uno dei principali vantaggi legati all’utilizzo del gres porcellanto effetto cemento risiede sicuramente nell’ampiezza della sua gamma, che permette al cliente di scegliere fra le moltissime soluzioni per l’installazione sul suo pavimento di piastrelle antiscivolo, le quali rappresentano non solamente un tocco estetico di classe per i propri pavimenti, ma anche una soluzione a possibili problemi relativi alla presenza di agenti atmosferici come acqua e gelo. Di conseguenza, grazie alla sua capacità di resistere ai fattori climatici stagionali, questo materiale è ideale per superfici in cui viene installato il riscaldamento a pavimento. Infine, il gres pocellanato effetto cemento è materiale estremamente ecologico, che si caratterizza anche per un prezzo estremamente basso (che può essere interpretato come il risultato di un investimento contenuto accompagnato da costi di manutenzione praticamente nulli) e per la grande qualità dei suoi prodotti. Per avere ulteriori informazioni su questo gioiello dell’edilizia moderna, vi consigliamo di visitare il sito www.webtiles.it, in cui vedere i prezzi proposti da un’azienda con esperienza pluriennale nel settore dei rivestimenti e dell’edilizia.

Linea handmade piastrelle effetto cemento in gres porcellanato
Piastrelle effetto cemento serie handmade

 

 

Non dobbiamo pensare al gres porcellanato effetto cotto come a un prodotto obsoleto, oggi non è certamente il pavimento ceramico più commercializzato ma è comunque diventato un materiale ricercatissimo per una specifica nicchia di mercato.
In commercio esistono diverse tipologie di mattonelle per pavimento che si adattano ai diversi gusti e a molteplici ambienti, le piastrelle in cotto sono state rivisitate nei formati e nelle finiture e dedicate ad ambienti specifici dallo stile caldo e accogliente.

Arredare casa è un passo molto importante, i pavimenti ci permettono di realizzare un piccolo mondo in cui sentirci a nostro agio e vivere serenamente, la scelta del pavimento è sicuramente un elemento fondamentale, al fine di poter realizzare un ambiente sereno e molto accogliente

Per chi è alla ricerca di un pavimento pregiato e rustico il mercato offre la soluzione del gres porcellanato effetto cotto, un tempo molto diffuso trasformatosi nell’ultimo decennio in un prodotto specifico.

Si tratta di una mattonella compatta, molto duttile e robusta. È una mattonella per nulla porosa, per questa ragione non assorbe assolutamente i liquidi e viene considerata come una mattonella antigeliva.
Le sue caratteristiche la rendono resistente agli agenti chimici, alle macchie più corrosive, agli urti ed alle abrasioni. In questo senso, infatti, il gres porcellanato effetto cotto è una mattonella particolarmente pratica e destinata a durare nel tempo, conservando tutto il suo splendore.
La sua resistenza è garantita dalla struttura realizzativa della mattonella, che la contraddistingue da quella più delicata del pavimento in cotto: lo strato di porcellanato, ottenuto da una accurata cottura ad elevate e costanti temperature, aiuta a preservare nel tempo il pavimento e salvaguardarlo da ogni forma di usura, specie degli agenti atmosferici.
A differenza del pavimento in cotto il gres porcellanato richiede meno manutenzione. Il cotto originale strutturalmente molto poroso risulta meno performante nell’assorbimento dei liquidi e particolarmente esposto alle macchie. Per questa ragione, per preservarne la sua bellezza nel tempo si richiedono alcuni trattamenti periodici.
Quanto alla pulizia, il pavimento in gres effetto cotto è preferibile ad ogni altra tipologia di pavimento poiché si richiede solo un comune detergente per pavimenti.
Inoltre, proprio per la sua particolare resistenza, il pavimento in gres effetto cotto viene preferito in luoghi maggiormente esposti al calpestio.

Grazie alla sua bellezza, praticità e versatilità il gres porcellanato effetto cotto è utilizzato in diversi ambienti, sebbene venga particolarmente apprezzato soprattutto negli ambienti rustici come cascine, casolari o taverne proprio perché in queste riesce a trasmettere l’idea di calore ed accoglienza genuina.

Il gres porcellanato tipo cotto è una soluzione adatta anche per realizzazione di continuità tra ambienti interni ed esterni, le piastrelle vengono prodotte anche con superficie grip antiscivolo, sono adatte alla posa in ambienti all’aperto sottoposti a possibili piogge ed intemperie. Ad un primo sguardo le mattonelle sembreranno identiche, ma ad un esame più approfondito sarà possibile notare come al tatto la superficie risulti ruvida.
Sul sito www.webtiles.it è possibile trovare qualche esempio di mattonelle in gres porcellanato effetto cotto proposte sia per interno che con finitura superficiale antiscivolo.

Interno realizzato in gres porcellanato effetto cotto
Gres porcallanato effetto cotto

Sebbene oggi il pavimento in gres porcellanato effetto cotto sia diventato di nicchia, in commercio è comunque possibile trovare mattonelle made in Italy a ottimi prezzi.

Perchè comprare il gres porcellanato effetto legno?

Tra i vari prodotti per la pavimentazione disponibili sul mercato il gres porcellanato effetto legno è uno dei materiali di maggiore successo. Per quale motivo questi prodotti hanno ottenuto tanto consenso?

Cerchiamo di rispondere a questa domanda analizzando punto per punto quelli che sono gli elementi che hanno permesso di raggiungere questo risultato:

Resistente e robusto

Il gres porcellanato effetto legno è un materiale estremamente performate, l’impasto viene cotto a temperature di circa 1300°. Una volta finito il ciclo produttivo le piastrelle effetto legno sono altamente resistenti alla pressione e all’ abrasione legata al calpestio. L’impasto in gres ha sostituito negli anni “la pasta bianca” e “la pasta rossa”, materiali che si utilizzavano in principio per produrre le piastrelle. In realtà il gres porcellanato nasce con l’intento di migliorare le performance delle piastrelle per esterni. Solo successivamente il marketing ha implementato questi materiali promuovendoli come prodotti per interni. In realtà soprattutto in ambito residenziale il gres raggiunge livelli di resistenza non necessari, che superano gli standard necessari.

Pulizia semplice e veloce

Il gres porcellanato effetto legno come la maggior parte dei prodotti ceramici per pavimenti è di semplice manutenzione, dobbiamo distingue 2 momenti nella gestione quotidiana:

  • La prima pulizia

In questo caso è necessario utilizzare prodotti a base acida per garantire una prima pulizia efficace che elimini i residui di prodotti utilizzati per il montaggio come stucchi e polvere. E bene dedicare un attenzione particolare a questo primo memento di lavaggio ed utilizzare prodotti specifici.

  • Pulizia quotidiana

Il gres porcellanato effetto legno si pulisce semplicemente e rapidamente, non sono necessari prodotti particolari, non devono essere trattati a differenza del parquet.

Estetica veritiera

Grazie alla continua ricerca in ambito grafico ed ai forti investimenti produttivi i matriali in gres porcellanato effetto legno realizzati in Italia, più precisamente nel polo ceramico di Sassuolo, risultano sempre più veritieri e vicini all’impatto estetico del parquet. In un primo momento era semplice distinguere il pavimento originale dal gres. Negli ultimi anni però, attraverso l’inserimento nella linea produttiva di innovative stampanti digitali,  i prodotti ceramici risultano una replica fedele del pavimento in parquet. La tecnologia digitale permette infatti di riprodurre le essenze dei prodotti naturali, di produrre piastrelle variegate nelle grafiche e naturalmente stonalizzate.

Continuità con gli esterni

Il gres porcellanato effetto legno viene prodotto sia per interni che con superficie antiscivolo, in questo modo è possibile creare uniformità tra gli ambienti interni ed esterni. Possiamo quindi utilizzare un materiale nella zona living e posare lo stesso prodotto con superficie grip antiscivolo nel balcone o porticato attinente.

Prezzi accessibili

Il gres effetto legno è disponibile in molteplici colorazioni, formati e finiture. E’ bene che gli acquirenti capiscano che i prezzi in alcuni casi possono subire variazioni soprattutto per via del marketing. L’importante è verificare che le caratteristiche tecniche delle piastrelle siano le stesse e successivamente paragonare i prezzi. E’ sempre bene fare qualche ricerca on-line in modo da poter raccogliere il maggior numero di informazioni e soprattutto commenti di altri utenti. Tra i vari siti internet specializzati che si rivolgono al pubblico con vendita diretta vi consigliamo di dare un occhiata a www.webtiles.it presente sul mercato da oltre 10 anni dove abbiamo ricevuto numerose informazioni e abbiamo potuto constatare professionalità e cortesia.